Logo

Il mix di ingredienti potrebbe causare….

by / No Comments / 76 View / 27 Marzo 2015

I nostri prodotti nel mondo, spesso, non hanno nulla a che fare con la reale origine dello stesso. Ingredienti, sapore e lavorazione poco si sposano con le nostre tradizioni e con le procedure di confezionamento. Che dire, ad esempio, della pomarola del Brasile? La pizza MArgherita, simobolo di Napoli nel mondo, è in serio pericolo: oggi è stato oggetto di discussione nel corso della giornata di mobilitazione per la convocazione della Commissione Italiana Unesco a Roma per il via libera all’inserimento dell’Arte dei pizzaiuoli napoletani nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Una giornata, per certi versi, storica, divenutà realtà grazie alle 300 000 firme da parte della Coldiretti insieme all’Associazione Pizzaiuoli Napoletani e alla fondazione UniVerde dell’ex ministro dell’Agricoltura Pecoraro Scanio a sostegno della campagna lanciata sulla piattaforma Change.org. “Si tratta di un passaggio fondamentale per tutelare l’identità del prodotto più rappresentativo della realtà gastronomica nazionale ma anche per fare definitivamente chiarezza sull’origine italiana degli ingredienti e sulle modalità di preparazione per garantire le condizioni igienico e sanitarie ottimali, sottolinea la Coldiretti.

Your Commment

Email (will not be published)