Logo

SORTEGGI RUSSIA 2018. ITALIA, PERICOLO SPAGNA E SPAURACCHIO ALBANIA

by / No Comments / 263 View / 31 luglio 2015

Il mondo del calcio corre e si proietta già al mondiale del 2018 che si giocherà in Russia. A San Pietroburgo, infatti, sono stati sorteggiati pochi giorni fa i gironi di qualificazioni per la zona UEFA. In attesa dell’Europeo del 2016 in Francia, il calcio organizza già il prossimo biennio, con il calendario delle partite che si giocheranno tra settembre 2016 e ottobre 2017 e dalle quali usciranno le squadre che rincorreranno il titolo di campione del mondo detenuto dalla Germania.

Ogni federazione continentale ha adottato una specifica formula per le proprie qualificazioni. In Sud America, come sempre girone unico da dieci squadre, con le prime quattro che accedono direttamente al Mondiale e la quinta che si gioca lo “spareggio intercontinentale”. La Federazione africana invece prevede due fasi a eliminazione diretta ed un’ultima fase a cinque gironi da quattro squadre ciascuno, con le prime classificate di ogni gruppo che vanno al mondiale. In Asia c’è già stata una prima fase di qualificazione disputata dalle nazionali minori. La seconda fase adesso prevede otto gruppi da cinque squadre: da questi, le otto vincitrici con le migliori quattro seconde formeranno due maxi gruppi, in cui i primi due classificati si qualificheranno ai mondiali.

La qualificazione della UEFA invece prevede ben nove gruppi da sei e cinque squadre ciascuno. Di questi, le prime classificate di ogni gruppo volano direttamente in Russia, mentre le seconde classificate disputano fra loro i playoff. Naturalmente già qualificata di diritto la Russia, come nazione ospitante. Il sorteggio dunque ha regalato agli sportivi europei i gironi che si giocheranno dal settembre 2016.

Da una prima analisi, uno dei più equilibrati, viste anche le quote delle scommesse di questa web, è il Girone A, dove sono capitati l’Olanda, la Francia, la Svezia, la Bulgaria, la Bielorussia e il Lussemburgo, con le prime 3 a giocarsi la qualificazione e la Bulgaria a fare da mina vagante. Girone in bilico dovrebbe essere anche il gruppo I con Croazia, Islanda, Ucraina, Turchia e Finlandia, tutte squadre che ambiscono alla qualificazione anche se, la Croazia è sicuramente un gradino superiore alle altre. Gli altri gruppi invece hanno tutti una-due squadre nettamente più forti delle altre, come quello dei campioni in carica della Germania che se la vedranno con Repubblica Ceca, Irlanda del Nord, Norvegia, Azerbaigian e San Marino.

L’Italia era in seconda fascia e, come previsto, il sorteggio gli ha regalato uno squadrone: la Spagna che, dopo il fallimento brasiliano, sta provando a rinascere. Tra le altre pretendenti del girone c’è l’Albania italianizzata di Gianni De Biase, che nel girone di qualificazione a Euro 2016 sta ben figurando e lotta seriamente per un posto agli europei francesi. Completano il gruppo G Israele, Macedonia e Liechtenstein.

Questi i gironi sorteggiati a San Pietroburgo:

GRUPPO A: Olanda, Francia, Svezia, Bulgaria, Bielorussia, Lussemburgo

GRUPPO B: Portogallo, Svizzera, Ungheria, Far Oer, Lettonia, Andorra

GRUPPO C: Germania, Repubblica Ceca, Nord Irlanda, Norvegia, Azerbaigian, San Marino

GRUPPO D: Galles, Austria, Serbia, Irlanda, Moldova, Georgia

GRUPPO E: Romania, Danimarca, Polonia, Montenegro, Armenia, Kazakistan

GRUPPO F: Inghilterra, Slovacchia, Scozia, Slovenia, Lituania, Malta

GRUPPO H: Belgio, Bosnia, Grecia, Estonia, Cipro

GRUPPO I: Croazia, Islanda, Ucraina, Turchia, Finlandia

Your Commment

Email (will not be published)